2004 – LA CIMINIERA 01_03 – ANNO IX

2004 LaCiminiera IX - 01-02-03
LEGGI La Ciminiera

Non pensavamo di farcela, viste le nefaste disavventure che hanno colpito e quasi travolto il Centro Bruttium di Catanzaro, sede nazionale dell’Associazione.
No, non credevamo proprio di riuscirci. E invece, malgrado tutto, siamo di nuovo qui, con questo numero della rivista associativa che segna, in un certo senso, un nuovo inizio.
Il numero de “La Ciminiera” che avete in mano, infatti, è il risultato della determinazione, della volontà e del rispetto che l’Associazione ha sempre dimostrato per tutti coloro che ci seguono con amicizia e stima.
Ancora una volta, come è già successo, in questi lunghi dieci anni di presenza sul territorio, tutta l’Associazione ha dovuto sopportare “furbaggini” di ogni genere, tirando avanti, dritta per la sua strada, dimostrando che le sue capacità operative vanno ben oltre gli aiuti di
Istituzioni, pubbliche o private e, specialmente, i rapporti “politici” con chicchessia.
Il caos organizzativo che ha colpito la Regione Calabria, le elezioni per il rinnovo dell’Amministrazione Provinciale (auguri di buon lavoro agli eletti), la chiusura, a causa del crollo dei solai di copertura, della Sede Sociale da parte dei Vigili del Fuoco (di cui parleremo nel prossimo numero della rivista), congiunti all’inerzia e all’indolenza (per non dire di peggio)
di quanti si proclamavano amici o vicini all’Associazione, hanno creato un grave, gravissimo,
quasi totale blocco delle iniziative programmate sul territorio per l’anno in corso.
Fra tutte queste mezze “ombre”, però, una piccola luce è apparsa all’improvviso all’orizzonte,
nella persona dell’Assessore alla Formazione Regionale, on. Aiello, che, senza nulla chiedere, ha segnalato il Centro Studi Bruttium come degno di attenzione per la sua costante attività di volontariato.
E tutti gli altri amici? Dove sono?
Noi siamo sempre qui.

Pasquale Natali

Precedente Burraco – Torneo in coppia 08-09-2002 - Foto Successivo 2004 – LA CIMINIERA 04_06 – ANNO IX