Riflessioni sul ruolo del Rotary International e della sua Fondazione The Rotary Foundation

di Francesca FERRARO

Il Rotary è una grande organizzazione in cui ogni individuo è essenziale e contribuisce a cambiare e migliorare il mondo.

Il Rotary International è un club di servizio, fondato dall’avvocato Paul Percy Harris negli USA, a Chicago, nel 1905, con un gruppo di amici. Le riunioni ruotavano ogni settimana nei vari uffici degli appartenenti al club e, pertanto, fu scelto il nome Rotary.
Inizialmente il club era esclusivamente maschile e i soci erano limitati ad un esponente per ogni ramo professionale, si espanse immediatamente dando anche ispirazione a tutti gli altri club di servizio nati successivamente, dal 1989 ha consentito l’accesso alle donne e oggi conta oltre 33.000 Rotary Club in ogni parte del mondo e oltre un milione si soci.
Servire al di sopra di ogni interesse personale, traduzione di “Service above self”, è il motto del Rotary e ogni socio, al suo insediamento, è invitato a condividerne lo statuto che, redatto nel 1932 da Herbert J.Taylor include il codice etico che, adottato successivamente, consiste nel rispondere in maniera assertiva alle seguenti domande:

Ciò che penso, dico o faccio:
1) risponde a verità?
2) è giusto per tutti gli interessati?
3) promuoverà la buona volontà e migliori rapporti d’amicizia?
4) sarà vantaggioso per tutti gli interessati?

Il Rotary, nel corso degli anni, ha sempre di più sviluppato il suo radicamento nella società e rivolto attenzione, oltre all’azione interna, all’azione professionale, rivolta al mondo del lavoro, al pubblico interesse e all’azione internazionale, bilanciando il rapporto con la comunità di ogni club e l’azione rivolta ad ogni popolo, puntando a contribuire allo sviluppo della pace e all’armonia tra i popoli del mondo. Un’azione particolare è quella rivolta ai giovani ai quali sono destinati progetti e programmi di scambio internazionale, sponsorizzando e finanziando uno dei più estesi programmi di borse di studio del mondo. Un’altra importante linea d’azione si è aggiunta di recente ed è quella rivolta all’ambiente.
Uno dei progetti che il Rotary ha sposato da oltre vent’anni è il “Progetto Polio Plus” per il quale ha sostenuto e continua a sostenere l’azione tesa a debellare il virus della Polio in tutto il mondo. Il Rotary ha sostenuto con forza e con enormi contributi finanziari il progetto. Importanti campagne vaccinali hanno visto impegnati molti soci in Africa e nei paesi in cui ancora la Polio rappresenta un fenomeno endemico, come l’Afganistan, dove un volontario rotariano è stato ucciso nell’ottobre del 2012 da un gruppo di talebani.
Negli ultimi anni il Rotary ha affrontato tutte le turbolenze presenti intorno a noi – una pandemia globale, disastri naturali, insicurezza alimentare – e le ha usate come opportunità per prendersi cura l’uno dell’altro, per adattarsi personalmente e accogliere questi tempi di cambiamento, e per portare cambiamenti duraturi per le persone che serviamo. Le sfide che tutti noi affrontiamo sono continue e la necessità di adattarsi continuerà. Ma possiamo essere orgogliosi del fatto che il Rotary non si è tirato indietro di fronte a questo momento. Abbiamo accolto il nostro ruolo di persone che agiscono in tempi difficili” (Holger Knaack Presidente 2020/2021, Rotary International e K.R. Ravindran, Chair degli Amministratori 2020/2021, The Rotary Foundation). In particolare, nell’ultimo anno, l’OMS ha dichiarato libera l’Africa dal poliovirus selvaggio, grazie anche al poderoso contributo della Rotary Foundation.
Il Rotary International, durante la pandemia, ha mantenuto i contatti con tutto il mondo, adattando i programmi e le azioni, con le nuove modalità di connessioni tra l’enorme rete di amicizia globale su cui i legami internazionali si fondano. Ha contribuito, in modo significativo, a diffondere buone pratiche per limitare la diffusione del Covid-19 e ha esteso il programma di vaccinazione ad un fitto sistema di volontariato per la vaccinazione contro la più recente pandemia.
La rete dei Club Rotary è estesa in tutto il mondo e supera barriere culturali, linguistiche, geografiche, estendendosi tra le generazioni per una condivisione di un mondo migliore. Se dal 1905 molte cose sono cambiate, se ne è accelerato il ritmo delle modifiche e la tecnologia ha reso possibile nuove opportunità di connessione e di servizio, ma non sono mutati i valori che definiscono il Rotary: l’amicizia, l’integrità, il servizio e la leadership.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.