1997 Gennaio 18 – Il Quotidiano: Il centro Bruttium riscopre Giangurgolo

quot_18_genn_97
Il Quotidiano 18 gennaio 1997

Il Centro Bruttium riscopre Giangurgolo

LA RISCOPERTA delle radici culturali e dell’identità di un popolo può passare anche attraverso la valorizzazione degli archetipi del suo folklore.
E’ questo lo spunto di riferimento che anima la recente iniziativa del Centro studi Bruttium, del capoluogo, volta a rivalutare la tipica figura carnevalesca calabrese di “Giangurgolo“.
Un evento che è destinato a coinvolgere i catanzaresi nella realizzazione di libere ed originali interpretazioni del personaggio in questione. Queste ultime saranno poi valutate da una apposita giuria che premierà la maschera più espressiva.
Secondo quanto riferito in un comunicato stampa, a firma del presidente del sodalizio culturale, Pasquale Natali, con questa idea si intende principalmente offrire una concreta opportunità per fare venire in luce una immagine diversa del meridione. Inoltre, la figura di Giangurgolo dovrà essere lo specchio drammatico e fedele di un personaggio, la cui eccessiva spavalderia nasconde un animo triste e malinconico, “una maschera attraverso la quale il cala­brese cela la consapevolezza dei propri limiti e la necessità di oltrepassarli“.

il Quotidiano – pag. 13 – sabato 18 gennaio 1997

 

Precedente 1997 Gennaio 26 - Il Quotidiano: Distribuzione di viveri Successivo 1997 Agosto 06 - Scacchi a Sellia Marina